La Strategia di Lisbona nel Lazio

RSS News

cerca nel sito   vai cerca

Ambiente


Ricerca Documenti

  • documenti: 5
  • pagina: 1 di 2

Rapporto Ambientale 2008

fonte
Ministero per lo sviluppo economico
ambito terr.
Italia
data
lunedì 17 novembre 2008
ultima modifica
mercoledì 18 febbraio 2009

Rapporto Energia e Ambiente. Analisi e scenari

fonte
ENEA
ambito terr.
Italia
data
mercoledì 8 ottobre 2008
ultima modifica
mercoledì 29 luglio 2009
descrizione

Le profonde trasformazioni strutturali in atto da tempo nel mondo hanno reso sempre più stringente la necessità di valutare la sostenibilità dello sviluppo rispetto ad un uso più efficiente delle risorse e al contenimento dell’impatto sul clima terrestre prodotto dalle attività antropiche. La risposta dell’Unione Europea alle nuove sfide in campo appare oggi orientata a cogliere le opportunità derivanti dall’investimento in nuove tecnologie, con l’obiettivo di far fronte ai vincoli della dipendenza energetica e della sostenibilità ambientale, ma anche di assicurare la necessaria competitività per la crescita dei propri sistemi economici. Sono queste le linee della strategia che i Paesi europei hanno inteso delineare varando, alla fine del 2007, il SET-Plan, in cui le prospettive di sviluppo delle tecnologie energetico-ambientali (rinnovabili, cattura e stoccaggio della CO2, biocombustibili e nucleare) sono valutate rispetto a orizzonti temporali differenziati ma anche rispetto alle capacità di risposta dei diversi sistemi industriali.

Rapporto Comuni Rinnovabili

fonte
Legambiente
ambito terr.
Italia
data
mercoledì 19 marzo 2008
ultima modifica
lunedì 7 aprile 2008
descrizione

 Legambiente promuove un'indagine sulla diffusione delle fonti rinnovabili nei comuni italiani. Attraverso un'accurata raccolta di dati sui parametri e le politiche applicate dalle amministrazioni, Legambiente traccia il quadro dello sviluppo, della diffusione e degli incentivi per le fonti rinnovabili nei centri urbani.

Energia e Ambiente. La politica regionale di sviluppo 2007-2013 nella dimensione urbana: analisi delle opportunità

fonte
ANCI
data
mercoledì 12 marzo 2008
ultima modifica
lunedì 7 aprile 2008
descrizione

Da qualche anno ormai l’Europa guarda alle città come a soggetti privilegiati della propria attività di indirizzo grazie alle loro capacità di innovazione, offerte dalla concentrazione nei centri urbani di risorse materiali e immateriali. Alla luce di questo rinnovato ruolo di primo piano che la dimensione comunale viene a rivestire nell’ambito del nuovo periodo di programmazione, obiettivo di questo studio è analizzare i documenti programmatici attraverso cui si attua la strategia del Quadro Strategico Nazionale (QSN), al fine di identificare gli interventi programmati in tema di energia e ambiente, che abbiano una ricaduta diretta nei confronti delle Amministrazioni Comunali.